News

Varate dal CSM le linee guida per le buone prassi nelle esecuzioni immobiliari.

L’iniziativa ha lo scopo di promuovere le buone prassi per le procedure esecutive, sia dal punto organizzativo, sia dal punto di vista operativo.
I punti nodali dell’intervento del CSM riguardano la tutela del debitore, gestione telematica del ruolo e controllo dei dati, udienza ex art. 569 c.p.c., nomina e attività del perito e del custode, rotazione degli ausiliari del giudice, ordinanza di delega delle operazioni di vendita, ordine di liberazione, decreti di trasferimento, riparto, eliminazione dei depositi giudiziari.
In particolare, dal punto di vista professionale, l’attenzione sarà rivolta alla qualità del lavoro del perito e alla sua puntualità nella consegna degli elaborati peritali